IFOM Silvia Marsoni

Silvia Marsoni

Silvia Marsoni è Principal Investigator presso l'Unità di Oncologia di Precisione di IFOM. Dopo la laurea in Medicina presso l'Università di Milano, ha intrapreso un percorso di approfondimento nell'ambito della Farmacologia Clinica presso l'Istituto Mario Negri. Successivamente, ha trascorso circa 6 anni negli USA presso il National Cancer Institute (Bethesda), dove ha abbracciato la filosofia del right treatment for the right patient ancora prima della nascita del concetto di Medicina di Precisione. È sempre stata guidata dalla volontà di sviluppare trattamenti clinici di rilievo in campo oncologico, cercando di preferire al tradizionale approccio empirico, nuove metodiche sperimentali, avvicinando le problematiche tipiche della ricerca di base a quelle della clinica.
Una volta tornata a Milano, presso l'Istituto Mario Negri, Silvia Marsoni si è occupata di disegno e conduzione di studi accademici su larga scala, principalmente rivolti al tumore del colon e del polmone. Dal 2000 al 2010, Silvia Marsoni ha diretto la Fondazione SENDO nata per volontà di INT (Istituto Nazionale dei Tumori), Istituto Mario Negri, IEO (Istituto Europeo di Oncologia) e IOSI (Istituto Oncologico della Svizzera Italiana) e col sostegno della FIRC e del National Cancer Institute (USA), con lo scopo di creare un network clinico e traslazionale per gli studi early phase di nuovi farmaci citotossici e a bersaglio molecolare, tra i quali si ricorda la Trabectedina, l'unico nuovo citotossico approvato per il tumore ovarico nell'ultimo decennio.
Continuando la sua attività nella ricerca di biomarcatori predittivi per i tumori del colon e del polmone, nel 2011 diventa la "disegnatrice" di studi clinici presso il gruppo di ricerca AIRC sul tumore del colon-retto nato dalla collaborazione dell'Istituto di Candiolo e dell'Ospedale Niguarda di Milano, contribuendo alla scoperta di bersagli specifici e alla comprensione dei meccanismi di resistenza secondaria agli anti-EGFRs. Con Livio Trusolino e Salvatore Siena, Silvia Marsoni è riuscita a tradurre queste evidenze in applicazioni cliniche di successo, stabilendo l'efficacia del trattamento combinatorio anti-HER2 in tumori del colon-retto metastatici HER2+.
Ri-trasferitasi a Milano all'IFOM, Silvia Marsoni oggi coordina l'Unità di Oncologia di Precisione, dove continua ad occuparsi di medicina di precisione per il cancro del colon-retto ed é recentemente entrata a far parte di un gruppo multidisciplinare di meccanobiologia nel cancro della mammella.